William Faulkner

Sometimes I ain’t sho who’s got ere a right to say when a man is crazy and when he ain’t. Sometimes I think it ain’t none of us pure crazy and ain’t none of us pure sane until the balance of us talks him that-a-way. It’s like it ain’t so much what a fellow does, but it’s the way the majority of folks is looking at him when he does it.

From AS I LAY DYING

2 commenti to “William Faulkner”

  1. Prendiamoci una pausa da Mantus. Volevo segnalarti un articolo che ho trovato per caso, e che potrebbe interessarti. Si parla di un pianista che conosco (non sapevo però che fosse cileno), d di uno che non conoscevo, e di sfuggita nomina anche Furtwaengler.
    C’è anche un seguito nei commenti.
    https://spinstrangenesscharm.wordpress.com/2019/12/26/the-tragic-story-of-pianist-karlrobert-kreiten/

    • Grazie della segnalazione. Neanch’io conoscevo Kreiten; a ascoltare la registrazione, fatta salva la cattiva qualità acustica, non credo sarebbe diventato una star. Invece, la storia conferma un fatto noto ma mai abbastanza interiorizzato: quello dei volonterosi carnefici. Le circostanze attuali, che vedono l’affiorare in massa di simili attitudini, sono spesso sottovalutate, sulla base del fatto che la pena per i reprobi non è la morte. Ma io dico: mica è merito dei volonterosi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: