Muti

Aveva detto che fino ad ora gli era mancato il coraggio di affrontare la Missa Solemnis di Beethoven.

Bisogna dire che valeva la pena che la studiasse per tanti anni. Non ho mai ascoltato un’esecuzione più bella. Come al solito, il riferimento di Muti è Toscanini. Ma c’è vero pathos.

È possibile che si possano trovare solisti migliori, soprattutto nelle parti maschili. Ma orchestra e coro danno una prestazione inarrivabile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: