Topo, dove hai incontrato Travaglio? Sul Giornale? Sulla Voce? O sul Borghese?

E7784423-C5A0-4255-8076-975190EE80D3

Pubblicità

32 commenti to “Topo, dove hai incontrato Travaglio? Sul Giornale? Sulla Voce? O sul Borghese?”

  1. Figurati se potrei mai rispondere nel merito a questa ennesima tua chiamata in causa. Dimmi solo una cosa: ma a te, Travaglio, sta tanto sul cazzo per quello che scrive o perché invece ti sei messo in testa che sia un “idolo” del sottoscritto (come hai inopinatamente scritto un’infinità di volte). che ti sto sul cazzo al cubo?
    P.S.1. Nel rispondere, tieni presente che io non ho mai, nemmeno velatamente, confermato questa tua psicotica fissazione su quella pretesa idolatria.
    P.S.2. Ogni volta che posti stronzate del genere sembra quasi che dovrei venir a riprendermi il cane che ha scacazzato e devastato in lungo e in largo il tuo giardino. Non c’è cosa che Travaglio dica e faccia senza che poi tu non mi invochi a giudicare e darne conto. Di più: mi invochi per farmi ammettere, da condannato, chissà mai quali colpe, per farmi cioèi partecipare da protagonista ad una sorta di autodafè.
    P.S.2. Ma davvero tieni tanto ai miei punti di vista se hai di me una così scarsa opinione? Tanto più quando sai bene che un’opinione nel merito io non te la fornirò neanche sotto tortura, che si tratti degli scritti di Travaglio come dei sospetti che dovessi avere sulla fedeltà di tua moglie, se ne esiste una.
    P.S.3. Tu potresti appellarti (lo so, fa ridere) alla correttezza nel dialogare e ai buoni fini dell’eristica, ma con quale faccia se sei noto alla questura come abietto e abituale censuratore di commenti, più o meno scomodi, più o meno detrattòri (vedasi l’ultimo mio commento al post precedente)? Gente con cui discutere, tu Erasmuccio, non puoi averne, anzi, non ce n’è più, ammesso che ce ne sia mai stata. Perché nel discutere tu hai un’imprescindibile necessità di barare, ché tu non sai neanche cosa significa discutere, ché senza barare rimedi solo grezze penose. Il tuo tempo è finito, questo cesso di blog è la Sant’Elena del mitomane che sei. Consolatene con M.me e gli altri sparuti miserabili che non ti costringono mai, da bravi ragazzi, a censurarli, ché solo questo di tanta speme oggi ti resta.

    • Topo, è falso che tu mi stia sul cazzo. Tanto meno mi stai sul cazzo al cubo. È parimenti falso che io abbia censurato commenti al post precedente, se escludiamo i tuoi noiosi errata corrige.
      Non vedo perché tu debba negare di essere un seguace di Travaglio, che oltre a tutto ha fatto il tuo stesso percorso politico, come risulta evidente dalla sequenza di giornali a cui ha collaborato. Certo, nel suo caso si tratta di un percorso anche professionale, che gli ha fruttato denaro e seguito. Tu sei nel suo seguito, non nel suo denaro. Ma mica tutti diventano ricchi con la politica.

  2. Nella tabella numerica del topo ci sono due dui?

  3. TOPO, TOPO. TOPO, TORNA PRESTO CHE IO DO TE ZUCCHERINO

  4. Continui a censurare. Oppure vuoi negarlo anche con le mani nel sacco? Non venirmi a parlare di volgarità e insulti, lo fai quando ti conviene e per evitare momenti incresciosi.

    • Topo, sei proprio ridotto male se ti inventi di avere messo qui dei commenti talmente fulminanti da costringermi a censurarli.
      Hai sempre la possibilità di andarli a mettere dal sig.Train, così tutti possono ammirare le tue doti di polemista.
      Quanto al significato dell’espressione “con le mani nel sacco”, anche lì puoi chiedere al sig.Train, che di mosse furtive delle mani è maestro.

      • Il mio commento delle 16:28 alle 19:26 (ora del mio ultimo commento) ancora non compariva. Poi l’hai pubblicato, il che cambia poco perché permangono un’infinità di mie commenti che non hai mai pubblicato o che hai voluto stravolgere, quando non inventare di sana pianta. Ma la mia non sembri una supplica per indurti a cambiare registro. Niente affatto, anzi. Perché tu sai bene che io commento solo per te, come Michelangelo i suoi colpi di scalpello li dedicava ovviamente solo alla statua in fieri. Che altri mi leggano o non mi leggano, che leggano o non leggano commenti farlocchi a mia pretesa firma interessa meno dei peli dei tuoi orecchi.
        A proposito di mani e di dileggi volgari, dimmi un po’: tu sei sempre la noviziella tutta humana pietas e politically correct che arrossisce a sentir parlare di paralitici in carrozzella o poi hai preso i voti, per poter tornare ciclicamente a insultare JT in questo modo, e magari anche a pulirti il culo – secondo il desiderio testualmente quanto inopinatamente da te confessatoci un bel po’ d’anni orsono – colle pagine del Corano davanti a un islamico?

        • Topo, tu capisci che, pur essendo io a tua completa disposizione, fra le 16,28 e le 19,26 potrei avere avuto altro da fare che censurare te. Se vuoi, ti comunico giornalmente la mia agenda, così sei più tranquillo.
          Quanto al sig.Train, quante volte devo ripetere che io nutro un assoluto rispetto per le scelte di ogni individuo in campo sessuale? Il sig. Train va con donne? E io rispetto la sua scelta. Il sig.Train va con uomini? Uguale rispetto. Il sig.Train fa da solo? Massimo rispetto. Il sig. Train fa da solo perché gli sono precluse le scelte 1 e 2? Anche qui c’è rispetto, unito magari a un po’ di commiserazione.
          Invece, trattare “paralitico in carrozzella” come un insulto non è segno di rispetto per chi è infermo.

        • Quanto al Corano, se ben ricordo ci si riferiva ad alcuni atti dimostrativi dei carcerieri di Guantanamo per dileggiare alcuni terroristi islamici. Confermo di non avere rispetto per i terroristi.

        • Il problema è che non ce l’hai neanche per il Corano. Confermo però che tu, più in generale, non hai rispetto per nulla e per nessuno, come ogni volgarissimo moralista a pendola.

        • Quando incontrerò il sig.Corano per la strada, mi scuserò.

        • Risposta del sig.Topo: (…) fascista.
          Poi esprime vaghe minacce di azioni giudiziarie, scimmiottando il suo idolo Travaglio.
          Così conclude:
          Ora però ti prevengo: evita di ribattere cose simili nei miei riguardi, anch’io non sono altro che un povero peccatore e come tutti posso sbagliare e aver sbagliato. Solo che io non ho nemici e a me vogliono tutti bene, anche tu.

        • Nuova valanga di ingiurie del Topo, contenente ancora la parola “fascista”.

        • Trovo inopportuno che Erasmo censuri o manometta i tuoi post. Perché tu scrivi solo per lui, d’accordo, ma ce li godiamo tutti quanti abbiamo la fortuna di leggerti.

        • Io però li archivio tutti da anni. Un giorno aprirò il RUTTO (Repertorio Universale Testimonianze TOpesche) per renderli accessibili a tutti.

  5. Poiché rimane inevasa la domanda del titolo, mi proverò a rispopndere con i dati di fatto a disposizione.
    Il Topo, per sua ammissione, leggeva da ragazzo Il Giornale d’Italia del petroliere nero Attilio Monti, mentre come periodico prediligeva il Candido di Pisanò. Se devo fare un’ipotesi sul dove abbia conosciuto Travaglio, non ho dubbi: il Borghese.

  6. Hai dimenticato il Mein Kampf, il Secolo d’Italia, La Difesa della Razza, La Voce della Fogna, La Disintegrazione del Sistema, ecc.. Comunque se davvero avessi letto abitualmente tutto ciò che mi attribuisci, la lettura di cui mi vergognerei di più – fra tutte quante – rimarrebbe senz’altro quella dei tuoi post.

    • Furbo, il Topo. Ha messo il Mein Kampf in mezzo alle letture improbabili. Invece in passato hai detto di averlo letto. Beninteso, io non critico nessuno per aver letto qualcosa. Certo avere quello tra le letture quando in tutto sono due o tre, è singolare. Ma ripeto, non critico

      • Ti sbagli. Avevo già detto di aver letto anche La Voce Della Fogna e tutti i numeri de La Difesa della Razza. Salvo altro. Però, ripeto, se c’è una cosa che mi fa vomitare a ripensarci è aver letto i tuoi post e i tuoi commenti. Bouuuaaahhh … bouuuahh …

        • No, Topo. La Voce della fogna etc te li sei inventati adesso, per buttarla in vacca. Il Mein Kampf hai detto di averlo letto in tempi non sospetti. Ma ripeto, non dico che uno è nazista perché ha letto il Mein Kampf, come uno non è comunista per aver letto il Capitale.

  7. Senti a me, fidati, stai toppando, tanto per cambiare. La Voce della Fogna è esistita eccome. Ho appena visto che ne accenna anche Wikipedia. È la tua cultura storico-politica a zoppicare un po’. Quanto al resto, naaaahh. Io so della Voce della Fogna e ho letto il Mein Kampf e La Difesa della Razza perché sono proprio nazi-fascista fino al midollo, come dici tu da sempre.

  8. OK. Non bisogna mai vantarsi. Il problema però rimane lo stesso: non sai di cosa parli. Mi accusi di essere stato fascista mentre è ed è sempre stato esattamente il contrario, stronzo: io ho dovuto affrontare fisicamente i figli e gli altri squadristi di Signorelli (ma forse tu non hai mai sentito parlare neanche di Signorelli) per difendere qualcuno, rischiando la pelle, e di sicuro non perché quel qualcuno ed io fossimo attivisti di sinistra o peggio ancora di ultra-sinistra. Ma che! Loro non ragionavano così, non ragionavano affatto e praticavano la violenza gratuitamente, come automi ubbidienti. E ora devo sentirmi dire “fascista” da un altro genere non certo migliore di fascista che invece che le scuole o le periferie bazzica il web.

    [Nota: per magnanimità pubblico un commento che esce dai canoni fissati, che, lo ribadisco, sono: niente insulti. Lo pubblico perché conosco le difficoltà del soggetto a controllare la lingua, che pure dovrebbe essere madre, e invece gli è matrigna]

    • La nota in calce al precedente commento, invece di generare gratitudine, ha dato la stura ad altre due risposte infarcite di ingiurie. Male ho fatto a essere magnanimo. Il fatto è che a questo fesso sia io che gli altri ex colleghi di Topgonzo siamo affezionati (preferisci affezzionati, Topo? E affezzionati sia).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: