Eddai, Topo. Diccelo: c’eri anche tu?

7 commenti to “Eddai, Topo. Diccelo: c’eri anche tu?”

  1. Che cosa curiosa: io ricordavo solo le monetine – che, per quanto incivile, per me ci stavano. Non ricordo assolutamente di avere letto (leggevo solo il Corriere) di assalto selvaggio e di altri oggetti, anche atti a ferire.

  2. “… io ricordavo solo le monetine – che, per quanto incivilE, per me ci stavano.”. Prosa curiosa, di intento quasi innovativo, che ha un vago sentore di salingeriano. Sapete, tutte quelle cose schife che poi vattelapesca come fosse e compagnia bella, eccetera eccetera…
    Senza contare il sapore pecoreccio (nel senso de “Er Pecora”) di quel “per me ci stavano”. Erasmo caro, che vai sempre in cerca di fascisti, so bene della tua inveterata e profonda riverenza per M.me, ma perché non le dici – nel suo interesse e proprio perché le vuoi bene – che dire e tanto più fare certe cose, altro che starci, son cose da fascisti. Della specie peggiore, gli squadristi.

  3. Beh, di tutto quel che fecero gli amici di M.me Barbarà davanti al Raphael, mi pare il gesto decisamente meno riprovevole, per quanto pur sempre ignobile.

    • Mah. Lascio a Barbara di dire chi sono i suoi amici. Quanto ai tuoi, non vorrai negare i rapporti con er Pecora. Forse deterioratisi dopo il 2002, ma certo caldi nel 1993.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: