Il Danubio è grigio

185589-800x600-500x375

Credevo che Claudio Magris, l’uomo più noioso d’Italia, fosse almeno colto. Invece, il patetico entusiasmo col quale scopre che alcune famose citazioni sono apocrife mi fa dubitare anche di quello. Tutti sapevamo, da prima che Magris ce lo rivelasse, che Voltaire non ha mai scritto la frase-simbolo della tolleranza, che Galileo non disse “eppur si muove”, e che la frase su cultura e pistola non è veramente di Goebbels. Quello che forse non tutti sapevamo è che “la frase mai pronunciata da Galileo fu inventata, come ormai è risaputo, dallo scrittore italiano Giuseppe Baretti nel 1757, con lo scopo di creare il mito di una Chiesa oscurantista e incapace di aprirsi alle nuove scoperte scientifiche”.
Monnezza, che Magris, a dire il vero, attribuisce tra virgolette a certo Adriano Ausilio, il quale avrebbe scritto qualcosa sulle citazioni sbagliate. Ma il contesto laudatorio fa sì che Magris avalli la monnezza. Evidentemente sa poco di Baretti, e nulla della Chiesa della Controriforma.

Annunci

One Comment to “Il Danubio è grigio”

  1. Il Danubio è grigio?! Sarai bello te!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...