Passando all’incasso

Durante la guerra di Siria, ho più volte postato in giro, a futura memoria,  frasi come questa: Quelli che oggi tacciono sulle stragi di Assad si qualificheranno come antisemiti se gli tornerà la favella quando Israele sparerà un missile su Gaza.
Mi pare che sia giunto il momento di passare all’incasso: antisemiti, antisemiti.
Annunci

6 commenti to “Passando all’incasso”

  1. Per qualcuno antisemita non è neanche un insulto. Poi, se proprio dovesse suonar male, si trasforma in “antisionista” e questo aggiusta tutto (Non ce l’ho con gli ebrei, solo con il loro diritto ad avere una casa, ad avere un luogo dove non siano discriminati: questo mica significa avercela con loro, cribbio!).

  2. Codardi lì ché si nascondono dietro la propria popolazione e qui che hanno cambiato insegne (alcuni), ma sempre gli stessi di ieri sono.
    È cambiato un solo particolare: l’agnello sacrificale non è più disposto a recitare la parte assegnata.

  3. Girovagando per blog ho fatto una meravigliosa scoperta: gli “antisionisti” sono in prevalenza sciocchi.

    • Anch’io di recente ho fatto una scoperta complementare a quella della sig.ra Rachel: la c.d. questione mediorientale è un ottimo argomento strumentale per capire se l’interlocutore ragiona oppure no.

  4. Oggi: Libia, fuga degli occidentali. Scontri e incendi, quasi 100 morti. E chi se ne frega? Gli ebrei in Libia non ci sono mica più.

  5. Sì, e se ne conta un numero impressionante.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...